Ackeejuice Rockers

Ackeejuice Rockers Biografia

Ackeejuice Rockers sono King P ed Ali Selecta, due dj/producer veneti scoperti da Kanye West nel 2013 durante un viaggio in Italia alla ricerca di ispirazione per il suo disco “Yeezus”. I due Italiani, che prima di dedicarsi completamente alla musica si sono occupati di giornalismo, moda, spiritismo ed esplorazioni geografiche, nel 2007 hanno deciso di collaborare a questo progetto riversando in esso le loro per creare quel caratteristico suono che li ha resi negli anni, pionieri del genere definito “tropical bass”. La fusione tra elettronica, hip hop, ritmi etnici e soprattutto dancehall, che esplode nei loro dj set e che dà origine ad ogni loro produzione, ha attirato la curiosità di molti. Famosi rappers ed affermati producers continuano a richiedere il loro apporto, alla ricerca di un timbro “globale” e di un suono innovativo. Music magazine e blog di tutto il mondo hanno gli occhi puntati sui due.

STORIA

Gli Ackeejuice Rockers si affacciano al mondo della produzione nel 2010 sviluppando un gusto del tutto personale nel fondere i suoni più classici della dancehall con la tropical bass music.
Nel 2011 arrivano le prime soddisfazioni, il duo rientra infatti tra i vincitori dell’ “Ursa Major Competition”, remix contest indetto dalla famosa label newyorkese “Trouble & Bass”, per il singolo “Low Rises”. Nel 2012, dopo una lunga serie di apprezzatissimi remix moombahton, catturano l’attenzione di Mad Decent, l’internazionale label fondata da Diplo, che decide di pubblicare il brano moombahsoul “Wade In The Water” facendolo diventare un must per gli amanti del genere moombahton. La prima release ufficiale arriva nel 2012 con “Freeze” pubblicata dalla label francese

Overcooked Records.

Il brano, un super singolo electro da peak time, supportato tra gli altri da artisti come Munchi, riscuote un sorprendente successo e li proietta tra i primi posti della “Top 100 Electro House Releases” di Beatport. “Freeze” viene inserito nel mixato di Branko (Buraka Som Sistema) per uno degli episodi del noto radio show “Diplo & Friends” in onda su BBC Radio e successivamente Enchufada, la label dei Buraka Som Sistema, pubblica un podcast su E-Radio con Ackeejuice Rockers come ospiti. Seguono a Freeze numerose uscite per importanti etichette europee ed internazionali, Mad Decent, T&A, Rot 10Musik, Top Billin, Overcooked Records per citarne alcune. Il 2013 è l’anno della consacrazione per gli Ackeejuice Rockers, a gennaio infatti il famoso rapper americano Kanye West, dopo aver ascoltato alcuni beats li contatta e li invita a Parigi per la lavorazione del suo album “Yeezus”. Qui il duo veneto condivide per quasi due mesi lo studio con Kanye West e tutto il team Good Music/Def Jam ed entra a far parte della cerchia di produttori (Rick Rubin, Daft Punk, Mike Dean, Lunice, Hudson Mohawke, Common, Travis Scott, Gesaffelstein, Sak Pase, Brodinski, Arca, S1) che hanno dato vita all’album, lavorando a stretto contatto con molti di loro. Il 18 giugno esce l’attesissimo ed in seguito chiaccheratissimo “Yeezus”, gli Ackeejuice Rockers vengono accreditati come co-producers della traccia n.8 “Guilt Trip” featuring Kid Cudi. Il brano è stato co-prodotto con S1, Arca, Travis Scott e Mike Dean, il sample utilizzato per il ritornello è stato estrapolato da Ackeejuice Rockers dal loro remix di “Blocka”, la hit del rapper Pusha-T uscita alcuni mesi prima. Successivamente il remix viene ufficializzato da Universal/Def Jam. La presenza dei due italiani nel disco di Kanye West li fa conoscere al mondo e le loro produzioni iniziano ad essere apprezzate e suonate dai big djs della scena electro e tropical bass mondiale. Famosi artisti del mondo hip hop e dancehall internazionale come Nicky Minaj e Sean Paul richiedono i loro beats ed i più importanti club ed eventi europei e statunitensi li ingaggiano per i loro djset. Sempre nel 2013 prende vita il primo “Usa Tour” che li porta in viaggio tra le principali città americane come Los Angeles, Las Vegas, Tampa, Orlando, Atlantic City, Philadelphia, New York, Salinas, Daytona Beach, Worcester. Segue a questo tour un secondo, l’ “East Coast Tour 2014” che porta il duo oltre che nelle principali città della costa orientale degli Stati Uniti, anche al WMC – Winter Music Conference di Miami, uno degli eventi mondiali più importanti dell’anno. Qui condividono la console con artisti come Diplo, Jillionaire, Branko, ThePartysquad, Nadastrom, Ape Drums e molti altri. Una volta ritornati in Italia gli Ackeejuice Rockers si chiudono in studio per lavorare a nuova musica da rilasciare nell’estate 2014. Produzioni come “Gal On The Line”, un twerk anthem concepito proprio in quel periodo, viene inserita da Diplo in uno dei suoi episodi di “Diplo & Friends” in onda su BBC1Extra, rendendo il duo un elemento fondamentale della nuova scena elettronica o meglio tropical mondiale. Nei primi mesi del 2015 gli Ackeejuice Rockers dimostrano la loro versatilità musicale alternando ad uscite destinate a scaldare il dancefloor, come “Calabria Remix” e “Badman Club”, produzioni più concettuali come “Dancer” ed “On My Grind” in collaborazione con l’emergente cantante danese Kinck, che vantano il supporto dei principali blog musicali internazionali come Hypetrak. Parallelamente mantengono attiva la loro presenza nel panorama moombahton mondiale con l’uscita de “La Tipa”, un brano contenuto all’interno della compilation “Art Of Moombahton Vol.5”, frutto della collaborazione con il produttore newyorkese Ricky Vaughn. E’ proprio la loro versatilità che li porta a lavorare anche con la scena hip hop italiana, infatti dopo le produzioni per Mondo Marcio, Jake La Furia e Guè Pequeno, Shablo e Marracash li vogliono nel loro team Roccia Music per il quale il duo produce la hit “Real Royal Street Rap”, l’esordio della giovane promessa dell’hip hop italiano Achille Lauro. Il video del brano che vanta tra i featuring oltre che agli stessi Ackeejuice Rockers anche Marracash, rimane per diversi mesi al primo posto della “Italian MTV Hip Hop/R&B Top 10”. Sempre per Roccia Music esce “Culo EP”, un lavoro carico di suoni sperimentali e dancehall nato dalla collaborazione tra i produttori veneti e l’Mc salentino Attila. L’EP viene presentato interamente nel corso del primo “Red Bull Music Academy Culture Clash” d’Italia tenutosi a Milano, nel quale Ackeejuice Rockers vengono chiamati a rappresentare Roccia Music nella competizione insieme a Salmo, Marracash, Guè Pequeno e Tormento. Il duo negli ultimi mesi ha lavorato ad alcuni nuovi brani compreso “Corto Circuito”, traccia inclusa nel nuovo album di Tormento “Dentro E Fuori” uscito lo scorso giugno. Contemporaneamente ha prodotto alcuni nuovi remix per artisti stranieri ed ha iniziato la lavorazione del nuovo EP, un concentrato di quelle sonorità che li ha resi credibili e riconoscibili nella scena mondiale. L’estate 2015 li vede protagonisti non solo per quanto riguarda le produzioni musicali ma anche per i loro show nei club e nei festival europei. Gli Ackeejuice Rockers infatti, sono reduci dall’opening dj-set del “Lorenzo Negli Stadi Tour 2015”, che li ha visti condividere i palchi di Padova e Firenze con Lorenzo Jovanotti e Salmo. Da quest’anno sono i music scout per Adidas, la quale li ha scelti per individuare e segnalare i nuovi talenti della scena elettronica italiana nel campo della produzione musicale.