Angelo Andina

Angelo Andina

Angelo Andina, classe 1968, compratore seriale di dischi.
Convinto che ci sia un mare di buona musica, ma terrorizzato di non trovare il tempo per ascoltarla tutta, perennemente occupato a tentare di organizzare la sua collezione di dischi, operazione che fallisce regolarmente quando si imbatte nell’ennesimo vinile di riguardo, impegnato nel tentare di smettere, ma consapevole che potrà farlo solo quando schiacciato da una delle torri di scansie che affollano la sua casa, parzialmente costruita di vinile.
Dj per passione, mai per professione, ha avuto l’onore di partecipare alla nascita del movimento house italiano a fianco di chi, alla fine degli anni 80, ha messo le basi per lo sviluppo della nuova corrente musicale. Inizia al Matis, per poi trasferirsi al Mama Club, zona alternativa del mitico Ethos Club di Gabicce, locale emblematico nel panorama del clubbing italiano. Successivamente passa all’Ethos, al Bunker, per poi, dopo 5 anni, approdare a Bologna al BBC. Attualmente residente all’Arteria di Bologna alla serata Think Twice. Alterna periodi di attività a periodi di riflessione musicale proprio perché la sua passione non gli permette di scendere a compromessi: si esprime solo dove trova terreno fertile per il suo genere. Convinto da sempre che i brani migliori raramente siano successi, si perde spesso alla ricerca di nuove sensazioni musicali senza mai dimenticare l’immenso repertorio di classici che invade casa sua.