DJ Giuseppe e Ylenia (Radio 105)

Già nel 1976, assemblando una radio rudimentale nella sua cameretta, grazie ad un trasmettitore a transistor allegati alla rivista “Nuova Elettronica” e al genio di suo fratello Giorgio si improvvisa dj nell”emittente (realizzata in casa) Radio Milano 10.[senza fonte] Poco più tardi lavorerà professionalmente per Radio Break station e Radio Peter Flowers prima di entrare, nel 1983, nella neonata Radio Deejay, di Claudio Cecchetto, in qualità di tecnico del suono.
Radio Deejay

I primi periodi del personaggio “Giuseppe” al Deejay Time dei primi anni novanta erano circondati da un intenso alone di mistero. Nelle foto compariva un punto interrogativo e nessuno sapeva quale faccia avesse realmente. Molti fan si recavano in radio o all”Acquafan nelle edizioni estive solo per riuscire a vederlo dal vivo.
In realtà nei primi tempi, al Deejay Time, il nome veniva pronunciato “Giusep” con la “G” iniziale che sembrava quasi una “C”.

Partecipando alla parte tecnica e come fonico della trasmissione Deejaytime con il nome di Jonathan, si guadagna la fiducia del conduttore, Albertino (che lo definì “l”animatore dell”animatore”, per sottolinearne il ruolo carismatico nel dietro alle quinte della trasmissione).

La sua voce compare nel programma sotto forma di rapidissime incursioni simili a slogan; più tardi, da quegli slogan nasce il personaggio “Giuseppe” (il cui nome deriva dalla storpiatura goliardica del refrain di un brano musicale), che, da semplice tormentone si guadagna uno spazio autonomo all”interno della trasmissione ed un libro (“La vera storia di Giuseppe”, Einaudi Stile Libero) in cui si cercò di dare forma alla mitologia del personaggio. Nello stesso periodo partecipa ad una trasmissione televisiva su Raidue: casino spiele “Giuseppe”; riassume ironicamente, al termine delle stesse, le interviste che uomini di cultura concedono ad Albertino. L”esperimento non avrà però lunga vita.

Il suo personaggio si ritaglia spazi sempre più grandi all”interno del Deejay time, sino a diventarne ufficialmente, nel settembre 1998, co-conduttore. Molte le rubriche a cui ha dato vita: le più celebri quella dei Test (segmento che diede vita ad un libro, “Il Test-icolo” -Baldini e Castoldi- in cui vennero raccolti i migliori test proposti in onda) e quella in cui impersonava l”inviato di “Cugignolo”, parodia della nota trasmissione televisiva “Lucignolo” di Italia 1 e negli interventi esterni dalla famosa discoteca “il Federica” di Milano.

A pochi giorni dall”inizio della stagione radiofonica 2005-2006, a seguito di alcuni dissapori con Albertino e secondo alcuni della richiesta da parte della dirigenza di limitare la sua presenza all”interno del programma[senza fonte], Giuseppe lascia Radio Deejay, interrompendo così il programma radiofonico e un”amicizia ventennale con i fratelli Di Molfetta. L”episodio viene rispolverato nel gennaio 2011: secondo una parte del popolo di internet potrebbe essere l”antefatto che ha portato alla querela innescatasi fra Radio Deejay e Radio 105 dopo il passaggio di alcuni speaker dall”una all”altra emittente.
Radio 105

Dopo Radio Deejay nel 2006, il disc jockey comincia l”avventura con Radio 105, contemporaneamente al passaggio di bandiera, cambia ufficialmente il suo nome d”arte in “Dj Giuseppe”. Il primo programma targato 105 con il quale ha partecipato è Lo Zoo di 105 con Marco Mazzoli, Fabio Alisei e Leone Di Lernia. Nella trasmissione diventa subito uno dei beniamini del pubblico. Dall”aprile dello stesso anno, Dj Giuseppe conduce insieme a Marco Galli e Pizza Tutto esaurito, in onda ogni mattina sempre sullo stesso network, per poi, dal 2009, passare alla conduzione di un nuovo programma, 105 Music & Cars, con Alvin, sempre su Radio 105. Secondo le rilevazioni audiradio del 1º bimestre 2009, 105 Music & Cars risulta essere il programma più ascoltato fra tutte le emittenti sia private che pubbliche nella fascia oraria 16-17 con circa il 9% di share. La punta massima d”ascolto del programma nel quarto d”ora medio è di 621.000 ascoltatori[1]. Dj Giuseppe lavora da circa 20 anni nelle più famose discoteche italiane, realizzando di tanto in tanto anche delle produzioni discografiche e compilation. Il Disc Jockey vive a Fagnano Olona, un comune nella provincia di Varese vicino a Milano ed è padre di un bambino di nome Natan Joshua.